1938 Wanda Capodaglio è “Elisabetta” nell’omonima commedia di Fosset

Da IL DRAMMA Num. 276   15 Febbraio 1938:

  • Elisabetta di Fosset nell'interpretazione di Wanda Capodaglio
    Autore: Redazione

 

 

ELISABETTA di Fosset nell'interpretazione di Wanda Capodaglio

A Wanda Capodaglio, questa eccezionale ed intelligente attrice cui dovrebbe arridere una fortuna più costantte, Ia palma del successo di questa quindicina teatrale. Ella ha dato vita al tortuoso e complesso personaggio di Elisabetta, nella commedia omonima, in modo cosi perfetto da guadagnarsi i consensi più ammirevoli di critica e di pubblico. Renato Simoni dice che ella "ebbe un singolare e meritato successo personale. Impersonò I'alterigia, l'ostinazione. l'indecisione seguita da pronti soprassalti, la tenerezza, la strana sensuatità. la malinconia e la sospettosità di Etisabetta con una precisione e una vivezza spontanea, incisiva e una forza patetica e drammatica che trascinarono più volte il pubblico a lunghi applausi a scena aperta".

 
Nelle foto in basso: Nerio Bernardi, Annibale Betrone, Luigi Carini e Pio Campa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *