I due Foscari (1967) Piero Cappuccilli – Rita Orlandi Malaspina

Teatro Comunale di Bologna presenta: 

I due Foscari (1967)

Tragedia lirica in tre atti di Francesco Maria Piave. Musica di Giuseppe Verdi

  • Interpreti principali: Piero Cappuccilli (Francesco Doge di Venezia) Luigi Ottolini (Jacopo suo figlio) Rita Orlandi Malaspina (Lucrezia) - Orchestra e Coro del Teatro Regio di Parma
  • Maestro Concertatore: Fulvio Vernizzi
  • Regia: Attilio Colonnello
  • Maestro del coro: Edgardo Egatti
  • Scene: Attilio Colonnello

 

Fotografie 

Rita Orlandi Malaspina

Programma di sala (pagine 140)
  • Prima rappresentazione 2 gennaio 1967
  • La Stagione Lirica 1966/67
  • I singoli spettacoli
  • I due Foscari - argomento - Interpreti
  • Fotografie
I DUE FOSCARI: una impetuosa partirure

Quarta in ordine di tempo fra le grandi opere della prima produzione verdiana (Nabucco è del '42, I Lombardi del '43, l'Ernani .ebbe la prima esecuzione nel maizo del'44), I due Foscari fu scritta in quattro mesi e presentata al Teatro Argentina di Roma il 5 novembre del 1844. L'secuzione fu accolta con qualche contrasto, dovuto soprattutto al malumore per l'improvviso aumento dei prezzi che l'impresario Lanari aveva tentato in occasione di questa "prima" di grande richiamo popolare: ma in seguito il favore del pubblico fu incondizionato anche fuori d'Italia; solo dopo un buon numero di anni cominciò per i Foscari quel declino che ora relega I'opera fra Ie meno pcpolari del maestro di Busseto. Su questo declino e sulle sue ragioni lo stesso Verdi era stato del resto abbastanza preveggiente, quando già nel 1847 scriveva che "nei soggetti naturalmente tristi, se non si è ben cauti si finisce a fare un mortorio; come per modo d'esempio i Foscari che hanno un tint, un colore troppo uniforme da dall principio alla fine". È vero che Verdi aveva talvolta il vezzo di questi eccessi contro la propria produzione passata (nel '50 chiamava il Nabucco "opera vecchia" (continua) ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *