Il dramma 1930 Numero 91 – Margherita Ricci Bagni

1 Giugno 1930 - Anno VI - Numero 91

IL DRAMMA

 Quindicinale di commedie di grande successo diretta da Lucio Ridenti - Editrice "LE GRANDI FIRME" Torino

  • In questo numero:
  • LO SCULTORE DI MASCHERE il testo completo della commedia in tre atti di Fernand Crommelynck - L'ATTESA un atto di Augusto De Angeli - Teatro (di Paul Gell) - Buster Keaton (di Giuseppe Faraci) - Termocauterio...
  • In copertina: Margherita Ricci-Bagni

 

Margherita Ricci-Bagni

In questa nostra epoca teatrale un po' fantaisiste, fra autopromozioni di giovani signore improvvisate attrici e supervalutazioni di attori che giudicano le parti “A peso”, Margherita Bagni può essere orgogliosa di appartenere a una famiglia di attori e d'aver imparato l’arte di recitare alla scuola di Ermete Zacconi. Non faremo l'elogio dei “figli d’arte”. non basta essere nati in palcoscenico per avere il diritto di rimanerci. Lo abbiamo detto molte volte; ma coloro che vi rimangono perchè lo meritano, sono attori veramente. Margherita Bagni è attrice di non comune sensibilità; guidata con mano maestra alla scuola della precisione, disciplinata per atavismo, entusiasta per temperamento, ha avuto tutti i mezzi per completarsi. Da qualche anno si è affermata vittoriosamente: dopo il grande consenso di pubblico ottenuto per un esperimento di Compagnia propria insieme a quell'eccellente attore che è suo marito, Renzo Ricci, oggi recita con Betrone e vi sostiene vittoriosamente quel ruolo di prima attrice che è la speranza di tutte, il desiderio di molte, la realizzazione di poche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *