Il giuramento (1970) Lucia Kelston – Umberto Borsò

Teatro Petruzzelli di Bari presenta: 

Il giuramento (1970)

Dramma in tre atti di Gaetano Rossi. Musica di Saverio Mercadante

  • Interpreti: Lucia Kelston (Elaisa) Umberto Borsò (Viscardo) Zoe Papadakis (Bianca) Bruno Dal Monte (Manfredo) Anna M. Assandri (Isaura) Mario Ferrara (Brunoro)
  • Maestro Concertatore: Franco Ferraris
  • Regia: Carlo A. Azzolini
  • Maestro del coro: Michele Marvulli

 

Fotografie 

 1. Kelston 2. Borsò 3. Papadakis 4. Ferraris 5. Azzolini 6. Marvulli

Programma di sala (pagine 64)
  • Nel Teatro Lirico ... (Gennaro Trisorio Liuzzi)
  • Un impegno degno della tradizione(C. Vitale)
  • La stagione lirica
  • Il giuramento: Personaggi e interpreti - Il libretto
  • Fotografie
  • Prima rappesentazione giovedì 12 febbraio 1970
Il libretto

Atto primo - Elaisa, dama francese, dimora a Siracusa. E' in Sicilia perché cerca una donna che le salvò il  padre in battaglia (sconfitto, l'uomo stava per essere ucciso dal suo rivale che fu commosso dalle lacrime della figlia e lo risparmiò). Con lei è Viscardo, giovane che ella ama, ma che si strugge per Bianca, moglie "per forza" di Manfredo, Conte di Siracusa. Nell'intreccio non manca l'amante respinto: Brunoro, segretario del Conte, che ha cercato invano di corteggiare Bianca. L'occasione della  vendetta gli è data dal desiderio di Viscardo di rivedere Bianca. Manfredo stesso scopre i due, ma squillano le trombe: Agrigento sta attaccando. Bisogna difendere Siracusa.

Atto secondo - Siracusa ha vinto: scene d'esultanza. Ma Manfredo deve compiere la sua vendetta. Elaisa - che intanto ha riconosciuto in Bianca la giovinetta che salvò suo padre - fingendo di incaricarsi dell'esecuzione della traditrice e assicura Manfredo che le darà un veleno.  Si tratta, invece, di un potente narcotico.
 
Atto terzo - Nel palazzo di Elaisa, Bianca dorme ancora sotto l'effetto del narcotlco, quando giunge Viscardo, al quale hanno detto che Elaisa ha avvelenato la donna del suo cuore. Viscardo irritato: respinge sdegnosamente le parole d'amore di Elaisa, finché in un impeto d'odio e d'ira, la uccide. Proprio in quel momento, Bianca si risveglia, Viscardo comprende e corre ad abbracciare Elaisa che - rispettato il giuramento - muore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *