Nozze di sangue (2000) – Ballet Nacional de Cuba

Teatro Massimo di Palermo presenta:

Nozze di sangue (2000)

Balletto in un atto. Libretto di Alfredo Manas dall'opera omonima di Federico Garcìa Lorca. Musica di Emilio De Diego. Coreografia di Antonio Gades ripresa da Marta Garcia

  • Interpreti: Ballet Nacional de Cuba - Orchestra del Teatro Massimo
  • Maestro Concertatore: Enrique Pérez Mesa
  • Direzione artistica: Alicia Alonso
  • Scene: Francesco Nieva
  • Costumi: Julio Castano

 

Fotografie 

Link Wikipedia

Gades - Pérez Mesa

Programma di sala (pagine 64)
  • Nel programma anche il balletto "Carmen"
  • Nozze di sangue da Lorca a Gades (Mario Pasi)
  • Antonio Gades
  • Il soggetto

Il soggetto

Scritta nel 1932, Bodas de sangre, tragedia in 3 atti e 7 quadri di Garcia Lorca, cui il balletto omonimo è ispirato, venne rappresentata per la prima volta al Teatro Beatriz di Madrid il 5 marzo 1933 e pubblicata nello stesso anno, sempre a Madrid. Antonio Gades terminò di scrivere la coreografia per il balletto Bodas de sangre nel 1973. Due anni dopo rappresentò l'opera a Cuba con la sua compagnia, protagonisti Cristina Hoyos e Juan Antonio. L'opera, espressione classica della cultura nazionale spagnola, rappresenta la continuità della tradizione popolare del flamenco. Per Gades la danza è tragedia e gioia, dolore e speranza del popolo. La lunga scena del duello, in particolare, dai movimenti rallentati, come se ogni gesto fosse prolungato all'infinito, colpisce per la forza tragica e l'eleganza gestuale.

IL SOGGETTO

Scene da un matrimonio. Lo sposo si prepara, indossa l'abito da cerimonia. Ha un coltello. La madre ha paura. Egli la rassicura. Un cavallo al galoppo viene interpretato dalla donna come un sinistro presagio.

Gli altri sposi, Leonardo e sua moglie si preparano per la stessa cerimonia. Lei ha un bambino. Si insinua la gelosia, in lei.

Sogno proibito. Leonardo, rimasto solo, sogna la sposa e la desidera. Altrettanto accade a lei. Il sogno diventerà realtà?

La festa. Leonardo e sua moglie arrivano in casa degli sposi. Egli danza con la sposa, eccitando la gelosia della moglie che li separa bruscamente. Ma i due amanti fuggono a cavallo, la madre dà il coltello allo sposo e lo incita alla vendetta.

La caccia, Leonardo e la sposa fuggono inseguiti dallo sposo e dai suoi amici.

Il duello. I due uomini si incontrano e duellano fino alla morte, in un terribile ballo al rallentatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *