20 novembre 2016

Un po’ di noi

             … quando nell’ottobre del 1978 calcai per la prima volta le assi di un palcoscenico e il sipario si aprì, le cose che mi colpirono furono in modo particolare due: il silenzio e il buio.
Un silenzio che non era
SILENZIO perché dalla platea provenivano ovattati colpi di tosse, mormorii di ammirazione e diversi rumori smorzati. Un buio che non era BUIO poiché nella penombra della sala s’intravvedevano le sagome degli spettatori delle prime file, le targhette rosse alle pareti che indicavano le uscite di sicurezza e le lucette bianche che segnalavano i gradini della balconata.
Da quella fantastica e indimenticabile sera sono passati anni … tanti … forse troppi. Io continuo a calcare palcoscenici, a recitare e allo stesso tempo proseguo nella mia personale ricerca di materiale cartaceo legato al mondo teatrale del passato. Programmi di sala, locandine, riviste d’epoca che con il trascorrere degli anni sono divenuti/e una testimonianza preziosa di un teatro e di un mondo che non esiste più.

             … era il 2006 quando nel mese di novembre ho debuttato in teatro.
Sincermente non ricordo nessun buio e nessun silenzio. Le uniche cose che ricordo, e lo rammento bene ancora oggi, sono state: una fortissima emozione, un tremolio nelle gambe e la salivazione completamente azzerata.
In ogni caso quella sera andò bene e ora come ora continuo a frequentare teatri. Ed è stato proprio sul palcoscenico di un teatro dove, anni fa, ho incontrato per la prima volta Giordano il quale ultimamente mi ha parlato di un progetto che ho subito condiviso e che adesso è diventato realtà. Una sorta di museo/biblioteca on line in continuo aggiornamento a disposizione di tutti per non dimenticare quegli attori, attrici, cantanti, autori, registi, danzatori e personaggi vari che con il loro lavoro hanno contribuito a rendere importante il Teatro di un intero secolo:
IL NOVECENTO.

un grazie di cuore a tutti loro e un ringraziamento a voi che avete visitato il nostro sito

giordano – michele   (dicembre 2016)

giordano-e-michele